Spazio: il Sardinia Radio Telescope entra nella rete servizi per le sonde interplanetarie

Firmato questa mattina un accordo di collaborazione tra l’Università degli Studi di Cagliari e l’Agenzia Spaziale Italiana: la firma è stata apposta dal Rettore Maria Del Zompo e dal Presidente ASI Roberto Battiston nell’Aula magna della Facoltà di Ingegneria e Architettura in via Marengo a Cagliari, durante un seminario sul Sardinia Deep Space Antenna, che domani dal Sardinia Radio Telescope (SRT, nel sito di San Basilio) darà avvio alle attività dei servizi di comunicazione e navigazione per le sonde interplanetarie.

E’ una firma che chiude il cerchio: ASI, Istituto Nazionale di Astrofisica, Università di Cagliari e Regione Sardegna lavorano insieme per l’aerospazio – ha commentato Nicolò D’Amico, presidente dell’Istituto Nazionale di Astrofica – È una tradizione antica che oggi si consolida, sogniamo di vedere realizzato qui il telescopio per le onde gravitazionali, l’Einstein Telescope”.
L’aerospazio per noi è una grande sfida – ha detto il Rettore Maria Del Zompo – Siamo pronti a fare la nostra parte grazie alla collaborazione con l’Agenzia Spaziale Italiana, proseguendo sulla strada che abbiamo intrapreso insieme”.