Sicilia: operazione congiunta Aeronautica e Cnsas per soccorrere escursionista ferita

Ieri è stata eseguita un’operazione congiunta del Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico e dell’Aeronautica militare per recuperare un’escursionista rimasta vittima di incidente nella zona di monte dell’Uomo, a sud ovest di monte San Calogero (tra Termini Imerese e Caccamo, nel Palermitano): è stato impiegato un elicottero dell’82° Csar di Trapani Birgi che ha imbarcato due tecnici del Cnsas all’aeroporto di Boccadifalco per trasportarli in pochi minuti sul posto. L’incidente si è verificato poco prima delle 14 quando la 40enne di Termini Imerese, in escursione con un gruppo, è scivolata procurandosi una distorsione alla caviglia. I compagni hanno chiamato il numero di reperibilità del Soccorso alpino che, valutati i tempi di arrivo in una zona impervia, raggiungibile attraverso un sentiero in forte pendenza e molto sdrucciolevole, ha chiesto l’intervento dell’Aeronautica militare.