Allerta Meteo in Piemonte: frane e nubifragi nelle valli di Susa e Lanzo, criticità gialla

MeteoWeb

Dalla mattinata odierna forti temporali hanno interessato dapprima il torinese con 41 mm in un ora ad Avigliana e 44 mm a Chiaves; successivamente sono state coinvolte le province di Biella e del Verbano Cusio Ossola.

Ancora condizioni generalmente perturbate a causa di un minimo di pressione in quota che si muove gradualmente dalla Francia verso l’Italia tra oggi e mercoledì.

Sono previsti temporali anche di forte intensità, più persistenti sul settore settentrionale della regione fino a domani mattina, mentre nel pomeriggio di domani, con la rotazione dei flussi da nordest, i fenomeni temporaleschi tenderanno più probabilmente a localizzarsi sulle pianure centrali e sul settore meridionale della regione.

I fenomeni temporaleschi più intensi potranno essere accompagnati da locali grandinate e raffiche di vento“: lo riporta Arpa Piemonte nel bollettino odierno. L’agenzia ha diramato un avviso di criticitàgialla“.

Forti temporali si stanno abbattendo nel Torinese, Canavese e nella zona di Ivrea. A Locana, in Valle Orco, rispettivamente in località Fontana, in prossimità del centro abitato, e a Gurgo, sulla SP460, si sono verificate due piccole frane, che hanno richiesto l’intervento della protezione civile. Disagi anche a Monastero Lanzo, dove il terreno ha ceduto con i detriti che hanno invaso la SP31.

Da ieri pomeriggio, dopo la tregua di sabato, l’arrivo di una nuova perturbazione atlantica sulla Francia che ha portato sul Piemonte aria fredda e umida, con un graduale aumento dell’instabilità atmosferica. I temporali andranno ad esaurirsi nella giornata di martedì. Resta l’allerta gialla su tutta la regione, con particolare attenzione a Bussoleno, in Valle di Susa, dove restano fuori casa i 120 sfollati per la frana di venerdì.