Maltempo, forte vento a Taranto: allarme per le polveri dell’Ilva tra le case, gente chiusa in casa. “E domani sarà ancora peggio”

MeteoWeb

Il forte vento provocato dal maltempo di oggi ha trascinato le polveri dai parchi minerali dello stabilimento Ilva di Taranto tra le abitazioni, generando preoccupazione tra i cittadini, che hanno postato foto e video definendo lo scenario “infernale“. Ma e’ quella domani la giornata segnalata dall’Arpa Puglia, sul proprio sito, come Wind day, quando il forte vento spira da nord ovest (area industriale) disperdendo le polveri in particolare sul vicino rione Tamburi. Nelle giornate di vento in cui i valori di Pm10 potrebbero superare la soglia dei 25 microgrammi (fino ai 50 microgrammi) per metro cubo, e’ consigliabile che i soggetti a rischio (asmatici, cardiopatici, bambini ed anziani) programmino eventuali attivita’ sportive all’aperto prima delle 8 o dalle 12 alle 18. Ed e’ auspicabile anche arieggiare ambienti chiusi negli stessi orari. Durante lo scorso anno scolastico le scuole del quartiere Tamburi sono rimaste chiuse durante i Wind days in base ad un’ordinanza sindacale che e’ durata alcune settimane e poi e’ stata modificata con la riapertura degli istituti scolastici ma con orario ridotto. Recentemente e’ stata deliberata l’esecuzione di lavori per la realizzazione degli impianti di ventilazione artificiale e filtraggio dell’aria e per la sistemazione delle aree esterne di cinque plessi scolastici del quartiere, che dovrebbero mitigare il problema.