Le Previsioni Meteo per l’Eclissi totale di luna del 27 Luglio: in arrivo una grande tempesta sull’Europa, ma l’Italia dovrebbe salvarsi [DETTAGLI]

MeteoWeb

La luna si tingerà di rosso la notte tra venerdì 27 e sabato 28 luglio quando l’eclissi lunare più lunga del secolo sarà visibile dall’Europa.

Un’eclissi totale di luna si verifica quando il satellite attraversa l’ombra terrestre. La luna assumerà una sfumatura arancione o rosso scuro, motivo per il quale si è guadagnata l’appellativo di “Luna di sangue”. A differenza di un’eclissi solare, non serviranno speciali attrezzature per osservare l’eclissi di luna, anche se saranno fondamentali condizioni meteo favorevoli, con cielo sereno, per ammirare al meglio il fenomeno.

I temporali rappresenteranno l’ostacolo più grande per tutti coloro che la sera di venerdì 27 avranno il naso all’insù: un sistema di tempeste, infatti, potrebbe colpire alcune parti dell’Europa. Pioggia e fulmini impediranno sicuramente l’osservazione, mentre nubi spesse potrebbero persistere dopo i temporali, limitando ulteriormente l’osservazione dell’eclissi.

previsioni mete europa eclissi lunaSecondo AccuWeather, autorevole centro meteorologico statunitense, le migliori condizioni meteo sono previste sul Portogallo meridionale, la Spagna, la Germania, la Scandinavia e gli Stati baltici. La vista sarà limitata dalle nuvole sul Regno Unito, sulla Francia nordoccidentale e sulle aree dalla Serbia all’Ucraina occidentale e alla Bielorussia. Sul resto dell’Europa, le condizioni meteo non dovrebbero impedire una buona e tranquilla osservazione dell’affascinante fenomeno.

La fase parziale dell’eclissi lunare comincerà prima che il satellite sorga sull’Europa il 27 luglio, ma le persone in tutta Europa riusciranno a vedere l’evento principale poiché l’eclissi totale non inizierà fin quando la luna non sarà sopra l’orizzonte in tutto il continente. La luna comincerà a cambiare colore alle 21:30 e l’evento durerà per 1 ora e 43 minuti. L’eclissi del 27 luglio sarà l’eclissi lunare totale più lunga fino a quella del 9 giugno del 2123, che durerà qualche minuto in più.

marteLe persone che si fermeranno ad ammirare l’evento, farebbero bene a dare uno sguardo anche a Marte, che sarà incredibilmente luminoso proprio sotto alla luna mentre l’eclissi si concluderà. Le persone che guarderanno Marte attraverso la lente di un telescopio potrebbero riuscire a vedere alcune caratteristiche della superficie del pianeta, come le calotte polari.

Quella stessa sera sarà possibile osservare anche le stelle cadenti delle Delta Acquaridi. Il momento migliore per quest’osservazione potrebbe essere durante l’apice dell’eclissi lunare, poiché ci sarà meno inquinamento luminoso naturale da parte della luna, che altrimenti renderebbe difficile osservare le meteore.

Coloro che si perderanno l’eclissi del 27 luglio dovranno aspettare il 21 gennaio 2019, quando avverrà la prossima Luna di sangue. Anche quest’eclissi sarà visibile in tutta Europa, ma anche in Nord e Sud America e gran parte dell’Africa.