Alito cattivo? Ecco l’alimento che combatte l’alitosi

MeteoWeb

Almeno 30 milioni di italiani l’hanno sperimentata almeno una volta nella vita, secondo quanto evidenziato in occasione della presentazione di una campagna lanciata da Gsk Consumer Healthcare in collaborazione con l’Aidi, Associazione igienisti dentali italiani: si tratta dell’alitosi.
Come combattere l’alito cattivo? Una ricerca della Technical University of Munich e del Leibniz- Institute for Food Systems Biology, pubblicato sul Journal of Agricultural and Food Chemistry, ha rilevato che il gingerolo, composto dello zenzero fresco, stimola un enzima contenuto nella saliva, che elimina le sostanze maleodoranti: ciò garantirebbe un alito fresco e un retrogusto migliore quando si assaggiano alcuni cibi.
Il principio pungente dello zenzero, il cosiddetto 6-gingerolo, farebbe aumentare di 16 volte il livello di un enzima sulfidrilico denominato ossidasi 1 nella saliva in pochi secondi.
Analisi della saliva e del respiro effettuate su volontari hanno mostrato che l’enzima scinde i composti contenenti zolfo maleodoranti.

La scoperta potrebbe contribuire al futuro sviluppo di nuovi prodotti per l’igiene orale.