Allerta Meteo Estofex, attenzione al maltempo che si abbatte sul Nord Italia: l’area tra Rimini, Parma e Venezia a rischio grandine, nubifragi e tornado [DETTAGLI]

MeteoWeb

Allerta Meteo – Estofex (European Storm Forecast Experiment) ha lanciato un’allerta meteo di livello 1 fino alle 8 (ora italiana) di domani, sabato 1 settembre, per parti del Nord Italia e della Croazia nordoccidentale principalmente per isolata grandine di grandi dimensioni, nubifragi e per la minaccia di tornado.

Allerta Meteo, la “Tempesta Autunnale” del weekend irrompe da Nord: maltempo estremo e freddo mentre al Sud resiste l’estate

Una depressione sull’Europa centro-settentrionale si amplifica e si indebolisce. Questo cambiamento strutturale è dovuto ad un’onda in avvicinamento che circonda la depressione principale. L’onda attraverserà la Francia orientale e la Svizzera durante la giornata mentre si trasformerà in una bassa pressione sopra il Nord Italia durante la notte, che si consoliderà in una depressione. I modelli mostrano ancora delle differenze su dove e quando esattamente si verrà a configurare questo scenario, ma si attende un calo di pressione generale a sud delle Alpi. Questa area rappresenterà il centro di una convezione organizzata. Esisteranno numerose aree con attività temporalesca isolata su molte regioni europee.

Mentre l’onda si avvicinerà durante le ore diurne, i venti a 500 hPa aumenteranno fino a 15-20 m/s con valori simili di deep layer shear attesi durante le ore pomeridiane e serali. Le previsioni rivelano uno strato con lapse rates accentuati tra 800-500 hPa e lapse rates più deboli al di sopra, quindi il principale accumulo di CAPE dovrebbe verificarsi nella media troposfera. La convezione lungo le Alpi meridionali creerà una zona di convergenza sulla Valle del Po che acquisirà le caratteristiche di un fronte caldo con avvezione di una massa d’aria calda e instabile dal nord fino al nord-ovest dell’Adriatico. Il riscaldamento adiabatico creerà indici CAPE di 800-1200 J/Kg tra Rimini, Parma e Venezia. Quest’area vedrà la minaccia più grande di multicelle organizzate e qualche supercella. Le quantità di shear del vento e di CAPE indicano il rischio di grandine di grandi dimensioni e forti venti. Con questa attività non può essere escluso il rischio di un tornado isolato. Le minacce saranno meno forti sull’Italia nordorientale con una riduzione degli indici CAPE, ma ancora forti temporali potrebbero produrre grandine. Le regioni costiere dell’Adriatico nordorientale potrebbero vedere un’attività più superficiale, con grandine e forti venti ancora possibili durante la notte.

Un’organizzazione simile esiste intorno a Genova, dove multicelle organizzate potranno produrre isolata grandine di grandi dimensioni e forti venti nelle ore serali. Nonostante la natura graduale dei temporali, i clustering potrebbero supportare qualche evento di alluvioni lampo.

Attenzione, dunque, all’imminente maltempo in arrivo al Nord Italia. Ecco tutte le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale:

allerta meteo estofex