Crollo ponte Genova, esperto: “Pioggia, tuoni, eccesso di carico ipotesi fantasiose che non vanno neanche considerate”

MeteoWeb

Antonio Brencich, docente dell’università di Genova e membro della commissione dei Trasporti e delle Infrastrutture che ha il compito di accertare le cause del crollo del ponte Morandi, ha dichiarato oggi che la rottura di uno strallo “è un’ipotesi di lavoro seria, ma dopo tre giorni è solo un’ipotesi“.
L’esperto ha fatto un breve sopralluogo nella zona interessata.
La voce che gira è che il collasso sia stato attivato dalla rottura di uno strallo ci sono testimonianze e video che vanno in questo senso“. “La pioggia, i tuoni, l’eccesso di carico sono ipotesi fantasiose che non vanno prese neanche in considerazione“.