Francia, si dimette il Ministro dell’Ecologia Nicolas Hulot: “Lasciato solo”

MeteoWeb

Il ministro dell’Ecologia e uno dei membri del governo francese più popolari, Nicolas Hulot, ha annunciato le proprie dimissioni: a France Inter ha dichiarato di non aver avvertito nessuno della sua intenzioni. “Ho deciso di lasciare il governo,” ha spiegato: in particolare, il ministro dimissionario ha lamentato “i piccoli passi” che è riuscito a fare in tema ambientale nei 14 mesi al governo. “Ho preso per la prima volta la decisione più difficile della mia vita. Non voglio mentire a me stesso, non voglio illudermi che la mia presenza al governo significhi che siamo all’altezza della sfida e dunque ho deciso di lasciare il governo“. Una decisione che ha definito “pesante“, che lo ha “scosso“, ma alla quale pensava già da qualche mese.

Hulot ha precisato di essere stato “lasciato solo al comando“.

In riferimento alle questioni ambientali il governo Macron ha proposto un programma che prevede il graduale abbandono delle energie fossili a favore delle rinnovabili, allo scopo di abbattere le emissioni di gas serra, contrastare l’inquinamento e il riscaldamento globale. E’ previsto il raddoppio entro il 2022 della produzione di energia dall’eolico e dal fotovoltaico, e il dimezzamento entro il 2025 della dipendenza dal nucleare. Il piano di transizione ecologica è in linea con le disposizioni dell’Accordo sul Clima di Parigi del 2015.