Genova, paura per pilone ancora pericolante: si teme crollo

MeteoWeb

E’ pericolante il pilone rimasto in piedi dopo il crollo della campata centrale del ponte Morandi, a Genova: la struttura incombe sulle case e i residenti temono possa cedere a sua volta.
In mattinata si è diffusa la paura per nuovi movimenti del pilone e alcune persone sono state allontanate: l’allarme è poi rientrato ma la situazione viene monitorata dalla protezione civile.

L’evacuazione al momento riguarda 11 condomini e 311 nuclei familiari, 632 persone in tutto.

I tecnici di Autostrade stanno facendo verifiche sulla parte di ponte rimasta sospesa. “Le case sono state evacuate e al momento non ci sono indicazioni di rischi“, ha spiegato il comandante provinciale dei vigili del fuoco Fabrizio Piccinini. “La struttura è costantemente monitorata e non ci sono al momento variazioni rispetto a quelle che erano le indicazioni avute fin dal primo momento“, precisa il portavoce dei vigili del fuoco Luca Cari.