USA, 18 roghi stanno incenerendo la California, costi triplicati dal 2013 ad oggi: potrebbe essere la peggiore stagione degli incendi della sua storia

MeteoWeb

L’incendio più grande della storia della California ha impiegato solo 11 giorni per incenerire un’area grande quasi quanto Los Angeles ed è solo uno dei molti grandi roghi che potrebbero rendere questa la peggiore stagione degli incendi nella storia dello stato. Circa 14.000 vigili del fuoco, provenienti anche dalla Florida e persino dalla Nuova Zelanda, stanno combattendo contro 18 incendi nel mezzo di un’estate soffocante che ha fatto si che i roghi, alimentati dal vento, si facessero strada nelle foreste nazionali e nelle aree rurali, minacciando aree urbane e incenerendo interi quartieri. I vigili del fuoco stanno combattendo le fiamme con temperature che raggiungono 36-37°C e raffiche di vento fino a 40 km/h. Gli incendi si sono propagati in aree altamente boschive, con poche strade o barriere naturali che potessero fare da sbarramento o da aree sicure per i vigili del fuoco per combattere le fiamme davanti a loro.

AFP/LaPresse

Alcuni degli incendi più gravi sono divampati nelle ultime settimane, quando lo stato ha registrato temperature record e i mesi storicamente peggiori della stagione degli incendi devono ancora arrivare. Nella California settentrionale, l’incendio record denominato Mendocino Complex (due incendi gemelli divampati a circa un’ora l’uno dall’altro a 25 km di distanza e combattuti come un solo rogo) ha guadagnato terreno ieri, 7 agosto, ma più lentamente perché il suo stesso fumo ha coperto l’area, abbassando le temperature. Le fiamme, che hanno coperto 1.184 km² e sono contenute solo al 20%, stanno infuriando principalmente in aree remote e hanno distrutto 75 case. Fortunatamente non sono state riportate vittime o feriti.

AFP/LaPresse

L’incendio è divampato il 27 luglio e si è propagato velocemente a causa della perfetta combinazione di condizioni meteorologiche, topografia e dell’abbondante boscaglia resa arida da anni di siccità. Le risorse inizialmente sono state limitate, poiché migliaia di vigili del fuoco stavano già combattendo un incendio più a nord, oltre a decine di altri roghi. Quell’incendio, propagatosi nella città di Redding, ha ucciso 6 persone e distrutto oltre 1.000 case.

La California sta vivendo una stagione degli incendi più anticipata, più lunga e più distruttiva a causa della siccità, delle condizioni più calde attribuite al cambiamento climatico e della costruzione di case in aree all’interno delle foreste. Nel diventare il più grande incendio della storia della California, il Mendocino Complex ha battuto un record stabilito solo 8 mesi fa. Un incendio nella parte meridionale dello stato a dicembre ha ucciso 2 persone, incenerito 1.140 km² e distrutto oltre 1.000 edifici. I costi della lotta gli incendi nello stato sono triplicati dai 242 milioni di dollari dell’anno fiscale 2013 ai 773 milioni dell’anno fiscale 2018, terminato il 30 giugno.