Malata di SLA all’ultimo stadio realizzerà suo sogno: in barca per rivedere il mare

MeteoWeb

Sandra Pratali, 55 anni, malata di SLA all’ultimo stadio, sta per realizzare il suo sogno: sabato 18 agosto potrà rivedere il mare e fare una gita in barca.

Sandra era una ragazza piena di vita, solare, sempre disponibile. Ha sempre fatto la casalinga, si e’ dedicata pienamente alla sua famiglia: il marito Maurizio e il figlio Simone. La sua passione piu’ importante era viaggiare, soprattutto verso mete dove il mare facesse da cornice di tutta la vacanza,” racconta Stefania Mazzucchi, presidente di Team Deri Sla, l’associazione da lei costituita quando ad ammalarsi fu suo marito. A ottobre 2015 sono iniziati i primi sintomi della malattia, ma la diagnosi e’ arrivata solo nel maggio 2016. “Ad oggi Sandra deve essere gestita 24 ore su 24. Il marito da solo, non riesce a portarla fuori, anche solo per fare una passeggiata in carrozzina. Sandra riesce a comunicare con il suo puntatore oculare, anche tramite Whatsapp“: in tal modo ha espresso il suo desiderio di fare un giro in barca.
Mazzucchi si è rivolta a Sport insieme di Livorno: la barca Primo Pensiero salpera’ da Largo Tito Neri (davanti alla Fortezza Vecchia di Livorno) per un giro di circa due ore.