Maltempo Calabria, Tansi: abitazioni e lidi investiti da acqua e fango

MeteoWeb

Il Capo della Protezione civile della Regione Calabria si trova nel Vibonese per coordinare le attività, a seguito dell’ondata di maltempo che ha generato disagi e allagamenti soprattutto tra Nicotera e Joppolo.

Da quando e’ stata diramata l’allerta arancione abbiamo provveduto a sistemare sacchi di sabbia, circa 1.200, nei punti piu’ critici che si sono aggiunti a quelli posizionati lo scorso giugno quando si verifico’ un fenomeno analogo. Abbiamo anche provveduto a sgomberare lidi e abitazioni investiti dall’acqua e dal fango,” ha spiegato Carlo Tansi. “C’e’ attenzione anche perche’ sono previste altre piogge. Va detto tuttavia che le cause dei fenomeni che hanno investito le aree di Joppolo e Nicotera sono dovute al fatto che, negli anni ’50, in zona esistevano diversi fossi che sono stati cancellati in conseguenza del boom edilizio che c’e’ stato. E’ chiaro che quando si verificano precipitazioni particolarmente intense la cancellazione del sistema di drenaggio trasforma queste aree in vere e proprie bombe a orologeria“.