Maltempo Veneto, nubifragio a Cortina: crolla ponte su ruscello, “12 millimetri in pochi minuti”

MeteoWeb

Violento temporale ieri sera a Cortina d’Ampezzo (Belluno): il nubifragio ha causato gravi danni e l’esondazione di diversi corsi d’acqua. E’ crollato un ponte che attraversa un ruscello tra gli abitati di Crignes e Nortisa, trascinando via un pezzo di strada. Molte le abitazioni allagate, ma non si registrano feriti.
La SS48 delle Dolomiti, invasa dai detriti, è stata riaperta alle 7 di stamattina.
Registrati allagamenti, smottamenti e danni in varie zone, tra cui Lacedel, Mortisa, Val e Col.
Il maltempo, anche con grandine, ha colpito soprattutto le frazioni ai piedi delle Tofane, determinando l’ingrossamento improvviso di torrenti e piccoli corsi d’acqua.
Grande lavoro per i vigili del fuoco che sono tuttora al lavoro.

Su posto l’assessore regionale, Gianpaolo Bottacin, per fare il punto della situazione con gli uomini della protezione Civile e i vigili del Fuoco. “C’e’ stata una ‘bomba d’acqua’ con una pioggia torrenziale in un arco ristretto di tempo: 12 millimetri in pochi minuti che hanno creato una serie di dissesti da Borca di Cadore fino a Cortina“.