Previsioni Meteo, l’ondata di caldo in Europa proseguirà anche la prossima settimana: temperature altissime e rischio incendi

MeteoWeb

La fatale e potenzialmente storica ondata di caldo in atto rimarrà sull’Europa occidentale fino all’inizio della prossima settimana, spiega AccuWeather, autorevole centro meteorologico statunitense. In Spagna sono già 2 le vittime del forte caldo. Le temperature sono salite di 6-12°C sopra la media dalla Penisola Iberica alla Germania e alla Polonia ieri, 3 agosto, e condizioni simili sono attese per oggi. Le massime raggiungeranno i 29°C a Londra, i 32°C a Berlino e i 33°C a Parigi.

Il caldo più intenso brucerà le aree comprese tra la Francia meridionale e la Spagna e il Portogallo tra oggi e domani. Le temperature più alte supereranno soglia 40°C a Madrid e soglia 41°C a Lisbona. Ieri, la capitale portoghese ha raggiunto i 42°C, poco al di sotto del suo record di tutti i tempi di 43°C stabilito nell’agosto del 2003. AccuWeather prevede che l’attuale ondata di caldo produrrà 3-4 giorni consecutivi con temperature pari o superiori a 38°C a Lisbona. L’ultima volta che la capitale aveva riportato almeno 3 giorni con simili temperature era l’agosto 2010. Il meteorologo Tyler Roys spiega: “Alcune località nella Spagna sudoccidentale e nel Portogallo meridionale potrebbe vedere le temperature raggiungere i 45°C in questo weekend”. Questo si avvicinerebbe alla temperatura più alta mai registrata in Europa: i 48°C di Atene nel luglio del 1977.

incendi sveziaQuesta ondata di caldo porterà anche un maggior rischio di incendi su gran parte dell’Europa occidentale. “La vegetazione secca, la bassa umidità relativa e le brezze locali possono esporre l’interno della Penisola Iberica ad un pericolo di incendi maggiore rispetto ad altre parti dell’Europa occidentale”, aggiunge Roys.

I residenti devono stare attenti ai mozziconi di sigaretta, ai falò e a qualunque cosa possa produrre scintille sull’erba secca, dando origine a gravi incendi. In questa estate, gli incendi hanno già ucciso 91 persone in Grecia e incenerito circa 20.000 ettari in Svezia. La scarsa qualità dell’aria sarà un altro serio problema per le aree colpite da questa ondata di caldo. La sabbia presente nell’aria, che arriva dall’Africa, creerà livelli pericolosi di qualità dell’aria in tutta l’Europa occidentale, soprattutto nelle aree più popolate. La situazione, inoltre, potrebbe essere aggravata dal fumo degli incendi, conclude Roys.

ondata caldo europa agosto 2018Domenica 5 e lunedì 6 si attende una breve tregua dal caldo dalla Germania alla Polonia, prima che le temperature raggiungano livelli ancora più alti martedì 7 e mercoledì 8.

Un sollievo più duraturo dal caldo si diffonderà sull’Europa occidentale e centrale da ovest verso est durante la prossima settimana. L’aria più fresca raggiungerà il Regno Unito, la Francia settentrionale e occidentale e la Spagna settentrionale nella giornata di mercoledì 8, prima di alleviare il caldo sul resto dell’Europa occidentale e centrale da giovedì, secondo le previsioni di AccuWeather.