Salute, l’uso quotidiano di sigarette elettroniche raddoppia il rischio di infarto

MeteoWeb

L’uso di sigarette elettroniche ogni giorno può quasi raddoppiare le probabilità di avere un infarto, secondo un nuovo studio condotto dai ricercatori della University of California – San Francisco su circa 70.000 persone. Lo studio, pubblicato su American Journal of Preventive Medicine, ha anche dimostrato che il doppio utilizzo di sigarette elettroniche e combustibili (il modello più comune tra gli utilizzatori di sigarette elettroniche) sembra essere persino più pericoloso dell’uso singolo dei prodotti: il rischio di infarto aumenta di 5 volte rispetto alle persone che non usano nessuno dei due prodotti.

Si tratta del primo studio che esamina la relazione tra l’utilizzo di sigarette elettroniche e il rischio di infarto e che inizia colmare la comprensione degli effetti delle sigarette elettroniche sulla salute a lungo termine. “La maggior parte degli adulti che utilizza sigarette elettroniche continua a fumare sigarette. Mentre le persone credono di ridurre i rischi per la loro salute, noi abbiamo scoperto che il rischio di infarto delle sigarette elettroniche si aggiunge al rischio delle sigarette combustibili. L’utilizzo di entrambi i prodotti allo stesso tempo è peggio del loro utilizzo separato. Chi continua a fumare ogni giorno mentre utilizza le sigarette elettroniche quotidianamente aumenta le probabilità di infarto di un fattore di 5”, spiega Stanton Glantz, professore di medicina e autore dello studio. Inoltre, i ricercatori hanno scoperto che le probabilità di avere un infarto erano più o meno le stesse per coloro che continuavano a fumare sigarette ogni giorno e per coloro che erano passati all’uso quotidiano di sigarette elettroniche.

infartoMa lo studio riporta anche buone notizie se si smette di fumare: “Il rischio di infarto comincia a diminuire immediatamente dopo aver smesso di fumare. I nostri risultati suggeriscono che la stessa cosa vale quando si smette di usare le sigarette elettroniche”, ha aggiunto Glantz.

I dispositivi elettronici rilasciano aerosol di nicotina e altri aromi riscaldando un liquido e vengono promossi come un’alternativa più sicura alle sigarette tradizionali, che generano aerosol di nicotina bruciando il tabacco. Mentre le sigarette elettroniche rilasciano livelli inferiori di sostanze cancerogene rispetto a quelle tradizionali, rilasciano anche particelle ultrasottili (che sono 1/50 o un 1/100 di un capello umano) e altre tossine che sono state collegate a maggiori rischi cardiovascolari e malattie ai polmoni non tumorali.