Amatrice: 25mila presenze alla sagra per gli spaghetti più famosi al mondo

MeteoWeb

Grande successo per l’edizione 2018 della Sagra degli spaghetti all’amatriciana di domenica 2 settembre: il sindaco di Amatrice Filippo Palombini ha ringraziato Pro Loco, Regione Lazio e LazioCrea che hanno reso possibile la manifestazione.

Una scommessa vinta con i vostri sorrisi. Una festa corale della quale questo popolo aveva davvero bisogno, tre giorni di allegria, di canti, di suoni, di balli, di comunità. Una comunità ferita ma orgogliosa e tenace, che è stata capace di tornare a cantare, di tornare a sorridere e a ballare e a commuoversi e a ridere, e a cantare la propria voglia di vivere e di andare avanti, nonostante tutto,” ha dichiarato il primo cittadino. “Una manifestazione desiderata, voluta tenacemente, che ha visto una popolazione intera tornare con amore e dedizione alle proprie tradizioni, e alla sua tradizione più bella, quella dei nostri padri, che per mezzo secolo è stata un punto di riferimento di questo territorio e che ha reso il nostro piatto principe famoso in tutto il mondo, con 25mila persone che hanno affollato, nei tre giorni della Sagra, la nostra città. Persone che non si sono arrese, nella giornata di domenica, nonostante la pioggia e che hanno atteso in fila, sotto gli ombrelli, per un piatto di spaghetti, dei nostri spaghetti all’Amatriciana“.