Giornata Mondiale del Cuore: negli ospedali del Gruppo San Donato una settimana di esami gratuiti

MeteoWeb

Il Gruppo ospedaliero San Donato (GSD) in prima linea per la prevenzione delle malattie cardiovascolari con la Settimana del Cuore: dal 24 al 28 settembre negli ospedali GSD (Milano, Monza, Como, Pavia, Bergamo, Brescia, Bologna) e sabato 29 in Piazza XXV Aprile a Milano visite e esami gratuiti, informazioni, con cardiologi, nutrizionisti e diabetologi, per un totale di più di 500 prestazioni sanitarie offerte gratuitamente.

La Settimana del Cuore è promossa dalla GSD Foundation, che da anni sostiene il progetto COR – La ricerca italiana sul cuore e tutti i progetti di prevenzione degli ospedali del Gruppo San Donato.

Per informazioni e prenotazioni: www.gsdfoundation.it

Ancora oggi le malattie cardiovascolari rappresentano la principale causa di morte in Italia. Basti pensare che da sole determinano circa il 40% dei decessi, superando la mortalità dovuta, ad esempio, alle patologie tumorali – dichiara il dottor Lorenzo Menicanti, direttore scientifico e direttore dell’Area di Cardiochirurgia dell’IRCCS Policlinico San Donato –. Serve una prevenzione più efficace, a partire già dall’età adolescenziale. Un buon patrimonio genetico aiuta, ma non è sufficiente. È fondamentale, infatti, che l’individuo si prenda cura di sé tenendo sotto controllo la pressione, il livello di colesterolo, la glicemia e il peso, praticando un’attività fisica costante ed evitando comportamenti scorretti come l’eccesso di fumo. Siamo proprio noi attraverso il nostro stile di vita, ad accendere o spegnere geni protettori o geni che possono creare le condizioni per lo sviluppo della malattia cardiovascolare. Solo la prevenzione può regalare a ciascuno un maggior numero di anni di vita sana.”

Momento conclusivo della settimana sarà il “Concerto del Cuore” di Gigi D’Alessio, testimonial della campagna GSD “Il tuo 5X1000 va dritto al cuore”, che si terrà alle ore 21.00 presso il Teatro degli Arcimboldi di Milano. L’evento benefico a sostegno del progetto COR sarà presentato da Katia Follesa, attrice e autrice comica.