Pediatria: videogioco aiuta a superare gli stereotipi di genere

MeteoWeb

Maggie e il Tesoro di Seshat‘. Nasce a Firenze un videogioco per smartphone e tablet pensato per esercitare il pensiero logico matematico e il problem solving dei bambini, scaricabile gratuitamente da Apple Store e Play Store a partire da sabato 29 settembre. L’iniziativa è di Soroptimist International d’Italia, un’associazione di donne impegnate nello sviluppo del potenziale femminile. L’educational App, disponibile in italiano e in inglese, sarà presentata a Firenze, alla Biblioteca delle Oblate, con il workshop ‘Imparare la matematica giocando’, dedicato ai docenti della scuola primaria, e lo show ‘Maggie – che spettacolo!’ per i bambini dai 7 ai 12 anni.
Il progetto, ideato da due soroptimiste fiorentine, Enrica Ficai Veltroni e Caterina Primi, con la consulenza scientifica di Pietro di Martino, membro della Commissione italiana per l’insegnamento della matematica, e sviluppato da Studio Evil di Bologna, mira a superare anche l’ostacolo rappresentato dallo stereotipo che vede il sesso femminile meno portato per le discipline scientifiche. Le prime sequenze dell’App sono state testate con successo lo scorso maggio durante la manifestazione ‘Firenze dei bambini’ organizzata dal Comune di Firenze. L’Ufficio scolastico regionale toscano ha invitato i docenti della scuola primaria a partecipare il 29 settembre al workshop che aprirà l’evento di lancio.
L’obiettivo dell’App – dichiara Enrica Ficai Veltroni, presidente del Soroptimist Club Firenze – è far familiarizzare i bambini con argomenti didattici quali competenze aritmetiche di base, massimo comune divisore e minimo comune multiplo, isometrie e similitudini, teoria dei grafi e calcolo delle probabilità in modo ludico, avendo l’opportunità di fallire e ritentare fino a trovare da soli la soluzione“.