Problemi al fegato: ecco i campanelli d’allarme

MeteoWeb

I problemi al fegato presentano spesso segnali inequivocabili, mentre altre volte sintomi poco chiari.
Tra i campanelli d’allarme: colorito giallo di pelle e sclera (parte bianca degli occhi), forti pruriti alla pelle, lividi frequenti per via della diminuita capacità di coagulazione e sanguinamenti incontrollabili, urine molto scure,dalle sfumature aranciate o marroni.
Ed ancora stanchezza cronica, ansia, insonnia, frequenti cefalee specie dopo i pasti, improvvisi sbalzi di peso, sia in calo che in aumento.

Tra i segnali da non sottovalutare: cattiva digestione, gas e gonfiore addominale, intolleranza ad alcuni cibi specie grassi, oli da cucina, alimenti piccanti, suscettibilità a infezioni virali e batteriche, gonfiore addominale e delle gambe specie nella fase più grave della malattia, alti livelli di birilubina, ma anche raffreddore frequente, infezioni da candida e funghi.