Allerta Meteo, pesante avviso di Estofex per il maltempo in arrivo: nel weekend attenzione ai nubifragi al Centro-Nord

MeteoWeb

Allerta Meteo – L’Italia si prepara al “Monsone Italiano” e anche Estofex (European Storm Forecast Experiment) lancia pesanti avvisi sulle condizioni che attendono la penisola nei prossimi giorni.
Allerta meteo di livello 2 per l’estremo nord-ovest dell’Italia e l’estremo sud-est della Francia principalmente per nubifragi.
Stesso livello di allerta per nubifragi anche per le Baleari.
Entrambe le aree di livello 2 sono circondate da un livello 1, oltre che per nubifragi, anche per forti raffiche di vento e tornado isolati. Tutte le allerte si intendono valide da domani, 27 ottobre, fino alla mattina di domenica 28 ottobre.

Un’onda di Rossby nella Baia di Baffin è accompagnata da una forte ciclogenesi e dall’amplificazione della dorsale a sud-est della Groenlandia e sull’Islanda. Venti super-geostrofici guidano una corrente a getto di 90 m/s a 300hPa verso sud in direzione del Portogallo. A valle di questa dorsale una depressione influisce sul Mediterraneo centro-occidentale alla fine del periodo sopra indicato, mentre una dorsale si va a formare sull’Europa sudorientale. La geometria e la posizione del modello supportano la rapida formazione di un vortice sul Mediterraneo occidentale lungo una zona baroclina in rafforzamento. Questo vortice e il suo campo di vento influenzeranno gran parte dell’Europa meridionale e sudoccidentale e segneranno l’inizio di un evento meteorologico ad alto impatto per molte aree del Mediterraneo.

Mediterraneo centro-occidentale – Ore diurne

I modelli mostrano profili che supportano una convezione organizzata lungo il fronte caldo in formazione. Il mancato apporto di aria dal Nord Africa manterrà bassi lapse rates e instabilita (400-800 J/Kg), che saranno comunque sufficienti per forti correnti ascensionali con la minaccia di tornado e forti raffiche di vento dalle Baleari all’Italia nordoccidentale. Gli ultimi dati indicano l’evoluzione di una depressione in prossimità delle Baleari, che aumenterà i venti (traiettoria e intensità della depressione saranno cruciali per questa minaccia, ma su questi aspetti regna ancora un po’ di incertezza). Una convezione in lento movimento tra la Spagna orientale e le Baleari creerà il rischio di nubifragi con grande umidità, bassi indici CAPE e l’influsso di aria umida e calda da sud.

La Spagna meridionale potrebbe vedere un rischio maggiore nelle ore pomeridiane/serali quando l’avvezione dell’umidità creerà una “lingua” limitata di CAPE di 300-600 J/Kg. Lo shear del vento favorirà isolata grandine di grandi dimensioni e forti raffiche di vento. Il rischio svanirà poi dopo il tramonto quando il fronte freddo si allontanerà dalla terraferma.

Ore serali

I venti reagiscono al vortice in rafforzamento su un’ampia area con venti meridionali in aumento tra Spagna e Grecia. Il forte rischio per il Golfo di Genova sale rapidamente di intensità a causa di venti che creano un fetch allungato da nord a sud di aria umida e calda (CAPE nell’ordine di 500-1000 J/Kg) verso l’Italia nordoccidentale e la Francia sudorientale. Il vortice si muoverà dalle Baleari alla Francia durante la notte. In questo movimento i venti creeranno un profilo ventoso più favorevole alla convezione lungo la costa nordoccidentale dell’Italia.

L’area intorno e a sud di Sardegna e Corsica rimane al sicuro fino a notte inoltrata, quando i nubifragi diventeranno una minaccia distinta per le aree costiere. Durante la notte questa minaccia si estenderà verso le coste del Centro Italia e verso la costa orientale dell’Adriatico. I modelli indicano anche il rischio di tornado lungo le coste. Per quanto riguarda il Nord Italia, il campo del vento cambia verso un basso shear ai livelli inferiori e uno più alto ai livelli medi e superiori. Saranno possibili nubifragi nell’entroterra, massimizzati lungo le Alpi meridionali. Questo evento di precipitazioni estreme alla fine si trasformerà in una pesante nevicata lungo la catena montuosa.

Massima attenzione, dunque, ai primi segni del lungo periodo di maltempo che inizieranno a presentarsi domani al Centro-Nord. Ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale:

allerta meteo estofex 27 28 ottobre