Allerta Meteo, lo scirocco è arrivato: venti impetuosi da Sud, primi nubifragi al Nord e caldo pazzesco in tutt’Italia [LIVE]

MeteoWeb

Allerta Meteo – E’ arrivato puntuale come un orologio svizzero rispetto alle previsioni dei giorni scorsi lo scirocco che oggi, Sabato 27 Ottobre, soffia impetuoso sin dalla mattinata su tutt’Italia con raffiche che sfiorano i 100km/h nelle zone interne dell’Appennino tra Toscana, Lazio, Campania e Molise, e addirittura superano i 120km/h al Nord/Est sulle Dolomiti. Di conseguenza, le temperature sono in sensibile aumento in tutto il Paese, soprattutto al Centro/Sud dove abbiamo punte quasi estive. La colonnina di mercurio, infatti, ha raggiunto addirittura +28°C a Barcellona Pozzo di Gotto, +27°C a Barletta, Bagheria, Castrovillari e Siberi, +26°C a Palermo, Catania, Pescara, Sassari, Olbia, Cefalù, Termini Imerese, Gioiosa Jonica e Rosarno, +25°C a Firenze, Bari, Foggia, Cosenza, Trapani, Catanzaro, Oristano, Alghero, Benevento, Cerignola, Pomigliano d’Arco, Corigliano Calabro, Battipaglia, Monopoli, Tropea, Soverato e Termoli, +24°C a Messina, Reggio Calabria, Siracusa, Grosseto, Guidonia, Crotone, Caserta, Iglesias e Vieste, +23°C a Roma, Napoli, Perugia, Pisa, Cagliari, Salerno, Lecce, Matera, Latina, Ancona, Agrigento, Mondragone, Brindisi, Positano, Vibo Valentia e Jesi, +21°C a L’Aquila e Campobasso, +20°C a Caltanissetta, +19°C a Potenza e Avellino.

Ma fa decisamente caldo anche al Nord, soprattutto in Emilia Romagna dov’è in atto un vento appenninico che ha attivato l’effetto favonio. Qui abbiamo temperature davvero eccezionali per il periodo con +26°C a Cesena, Rimini, Riccione e Forlì, +25°C a Ravenna, Cattolica, Carpi, Cesenatico, Cervia e Formigine, +24°C a Bologna, Modena, Sassuolo e Maranello. Lo scirocco porta caldo fuori stagione anche nelle coste dell’alto Adriatico, dove abbiamo +21°C a Trieste, Monfalcone e Chioggia, e nell’alto Tirreno, in Liguria, dove sono in atto forti piogge ma la temperatura anche oggi ha raggiunto +20°C a Genova e Savona e +21°C a La Spezia.

Proprio in Liguria sono però già in atto le prime forti piogge, con autentici nubifragi in provincia di Genova. Sono già caduti 228mm di pioggia a Cabanne di Rezzoaglio, 126mm a Pian dei Preti, 125mm a Bragalla di Bargagli, 121mm a San Alberto di Bargagli, 120mm a Pezzonasca-Moconesi, 119mm a Rezzoaglio, 112mm a Prato della Cipolla, 108mm a Loco di Rovegno, 98mm a Rocca Aveto, 84mm a Genova Apparizione, 71mm a Genova Ospedale Gaslini, 73mm a Genova Nervi, 66mm a Rapallo, 63mm a Genova Sportiva Sturla.

Altre forti piogge stanno interessando le Alpi centro/orientali, tra Lombardia, Trentino Alto Adige, Veneto e Friuli Venezia Giulia, dove spiccano i 93mm di Resia (Udine), i 90mm di Colere (Bergamo), gli 81mm di Claut (Pordenone). Le temperature sono particolarmente elevate anche in quota: nevica soltanto oltre i 2.400/2.500 metri di altitudine. Il maltempo si intensificherà ulteriormente nelle prossime ore, dapprima nel corso del pomeriggio e della serata odierna (vedi mappa sulla destra), ma poi soprattutto domani, Domenica 28 Ottobre (vedi mappa sotto).

Sarà una Domenica di maltempo estremo con piogge alluvionali soprattutto al Nord/Est, ancora in Liguria ma anche nelle Regioni centrali tirreniche (specie sulla dorsale appenninica) e nelle zone joniche di Calabria e Sicilia settentrionale. Le temperature rimarranno elevate, anzi, aumenteranno ulteriormente al Sud e anche sulle Alpi la quota neve rimarrà elevatissima: ecco perchè è grande il rischio di pesanti eventi alluvionali. Ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale: