Nobel per la Medicina 2018, genetista: l’immunologia molecolare “sta cambiando il mondo”

MeteoWeb

Quella premiata oggi con il Nobel della Medicina 2018 è una scoperta “davvero rivoluzionaria, che sta cambiando la medicina moderna e ha aperto la strada alla terapia personalizzata del cancro, fornendo anche gli strumenti necessari: le proteine ingegnerizzate. Perché ormai abbiamo tutti ben compreso che ogni tumore è diverso dall’altro“: lo ha dichiarato all’AdnKronos Salute Giuseppe Novelli, genetista e rettore dell’università Tor Vergata di Roma. “Una bella notizia, che premia uno dei filoni più attuali della ricerca: l’immunologia molecolare che, insieme alla genetica molecolare, sta cambiando il mondo. Si tratta di due discipline che vanno a braccetto: non puoi studiare l’immunologia molecolare se non conosci i geni chiave. In questi anni abbiamo registrato un continuo aumento delle conoscenze del Dna, e questo sta innegabilmente cambiando il volto della medicina“. “Viene assegnato a studi capaci di aprire nuove strade per ricerca e terapia, e quest’anno è andato a scienziati che hanno posto le basi per la terapia personalizzata dei tumori. Un approccio che già oggi, ma sempre più in futuro, consentirà di combattere il cancro in modo sempre più mirato e personalizzato. Insomma, è un Nobel strameritato“.