Previsioni Meteo, settimana di forte maltempo nel Mediterraneo: una coppia di sistemi alimenterà temporali, alluvioni e frane dal Portogallo alla Tunisia, passando per Francia e Sardegna

MeteoWeb

Una coppia di sistemi di tempesta, insieme all’umidità dell’ex uragano Michael, che negli USA ha provocato almeno 19 vittime, creerà condizioni meteo potenzialmente pericolose per alcune parti di Spagna, Algeria e Tunisia nel corso di questa settimana.

Una tempesta in lento movimento, che contiene l’umidità di Michael, produrrà rovesci e temporali sparsi sul Mediterraneo occidentale, l’Algeria settentrionale e la Tunisia tra oggi, 16 ottobre, e domani. A preoccupare, il rischio di alluvioni localizzate e frane. Tra le città più a rischio per precipitazioni intense (25-50 mm) troviamo Cagliari, Algeri e Tunisi.

Un secondo sistema di tempesta si muoverà verso sud lungo la Spagna occidentale e il Portogallo dalle ore serali di domani, 17 ottobre, fino a giovedì 18, provocando precipitazioni diffuse su tutta l’area. Quando la tempesta raggiungerà la Spagna meridionale, porterà precipitazioni localmente intense sull’area che va da Malaga a Murcia. Nella notte tra mercoledì e giovedì ci sarà il pericolo di alluvioni lampo, con quantitativi localizzati di oltre 50 mm.

I due sistemi poi inizieranno ad interagire, diventando un’unica tempesta ancora più grande tra la notte di giovedì 18 e sabato 20 ottobre. In questo periodo, la Sardegna occidentale e meridionale, gran parte della Spagna, le Baleari, la Francia meridionale e l’Algeria e la Tunisia settentrionali saranno tutte colpite da round di pioggia. Le precipitazioni più intense saranno centrate sulla Spagna orientale e le Baleari, dove provocheranno il rischio più alto di alluvioni e frane a solo una settimana dalla terribile alluvione costata la vita a 10 persone.

Le località da Tortosa a Valencia e Gandia saranno esposte al rischio di alluvioni potenzialmente letali. In queste aree si attendono quantitativi di 75-150 mm di pioggia. Le località della Francia meridionale, che tra domenica 14 e lunedì 15 ottobre sono state colpite da devastanti alluvioni che hanno provocato 13 vittime, riceveranno un altro round di precipitazioni intense nella giornata di giovedì 18 con altri 25-50 mm di pioggia in arrivo. Chiunque viva o si trovi a viaggiare in queste aree dovrà stare in allerta per il cambiamento repentino delle condizioni meteo e per possibili ordini di evacuazione dovuti alle alluvioni.