Troppa vitamina A non fa bene alla salute: ecco perché non bisogna eccedere le dosi raccomandate

MeteoWeb

La vitamina A è una vitamina essenziale, importante per numerosi processi biologici, come la crescita, la vista, l’immunità e il funzionamento degli organi. I nostri corpi non sono in grado di produrre vitamina A ma una dieta sana che includa carne, latticini e verdure dovrebbe essere sufficiente a mantenere il fabbisogno nutrizionale del corpo.

Alcune prove suggeriscono che le persone che assumono integratori di vitamina A potrebbero essere esposte ad un maggior rischio di danni alle ossa. Studi precedenti condotti su roditori hanno dimostrato che una dose eccessiva di vitamina A (equivalente a 13-142 volte la dose giornaliera raccomandata negli umani)  provochi una riduzione dello spessore delle ossa e un aumento del rischio di fratture dopo solo 1-2 settimane.

vitamina a saluteOra, un nuovo studio, condotto dai ricercatori dell’University of Gothenburg e pubblicato su Journal of Endocrinology, ha esaminato per primo gli effetti di dosi di vitamina A equivalenti a quelle consumate dalle persone che assumono integratori su periodi di tempo più lunghi rispetto agli studi precedenti. Lo studio è stato condotto su roditori a cui venivano date dosi di vitamina A equivalenti a 4,5-13 volte la dose giornaliera raccomandata per gli umani: i risultati hanno dimostrato la riduzione dello spessore delle ossa degli animali dopo soli 8 giorni, che progrediva nel corso del periodo di studio di 10 settimane.

Il Dott. Ulf Lerner, tra gli autori dello studio, ha commentato: “Studi precedenti su roditori hanno dimostrato che la vitamina A riduce lo spessore delle ossa, ma questi studi sono stati eseguiti con dosi molto alte di vitamina A su brevi periodi di tempo. Nel nostro studio abbiamo dimostrato che concentrazioni molto più basse di vitamina A, un intervallo più pertinente per gli umani, diminuiscono ancora lo spessore delle ossa e la forza dei roditori. Un consumo eccessivo di vitamina A potrebbe rappresentare un problema crescente poiché molte persone ora assumono integratori di vitamina A. Una dose eccessiva di vitamina A potrebbe aumentare il rischio di disturbi di indebolimento delle ossa negli umani ma sono necessari ulteriori studi per analizzare questo. Nella maggior parte dei casi, una dieta equilibrata è sufficiente per mantenere il fabbisogno nutrizionale del corpo di vitamina A”.