Big Data: il modello di analisi del mercato del lavoro di Tabulaex ottiene un riconoscimento internazionale

La società americana Burning Glass ha acquisito Tabulaex, spin off accreditato dell’Università di Milano-Bicocca specializzato nella gestione ottimale dei big data, a supporto dei processi decisionali delle aziende e delle amministrazioni pubbliche.
Burning Glass e Tabulaex sono entrambi leader nel campo dell’analisi del mercato del lavoro in tempo reale e l’acquisizione permette di avviare una partnership tra il centro di ricerca Crisp dell’Università di Milano-Bicocca e la società di Boston. È stato infatti sottoscritto, contestualmente all’acquisizione, un contratto di ricerca triennale che permette di rafforzare ulteriormente la collaborazione tra l’Ateneo e la Burning Glass.
«Sono estremamente lieto di aggiungere il team Tabulaex alla famiglia Burning Glass – ha dichiarato Matt Sigelman, CEO di Burning Glass Technologies -. Le organizzazioni hanno punti di forza complementari, una cultura comune di data science e un forte impegno nello sviluppo di soluzioni che affrontano la gamma di problemi sociali e commerciali derivanti da inefficienze nel mercato del lavoro».
«Riteniamo che la collaborazione con Burning Glass Technologies sia una grande opportunità per rafforzare la capacità di Tabulaex di progettare e implementare prodotti e servizi innovativi per l’analisi del mercato del lavoro per la piena soddisfazione dei propri clienti», ha detto Alberto Daprà, managing director di Tabulaex.
«La partnership con Burning Glass rappresenta un altro esempio di valorizzazione della ricerca – ha sottolineato Danilo Porro, prorettore per la valorizzazione della ricerca di Milano-Bicocca – che dà valore al territorio e offre un contributo significativo all’innovazione della società».
Tabulaex, fondata nel 2005 dal professor Mario Mezzanzanica dell’Università di Milano-Bicocca, fornisce prodotti e servizi a clienti in Italia e in Europa.
«La nostra ricerca, fortemente incentrata sulla valorizzazione dei Big Data e tecniche di machine learning– ha aggiunto Mario Mezzanzanica, docente di Sistema di elaborazione delle informazioni e direttore del Crisp –, è stata il punto di forza per costruire questa partnership che permette di portare le metodologie e le tecniche sviluppate nel nostro Ateneo a livello internazionale».
Burning Glass, fondata nel 1999 con sede a Boston, fornisce prodotti di analisi del lavoro in sei paesi: Australia, Canada, Nuova Zelanda, Singapore, Regno Unito e Stati Uniti.
Tabulaex rimarrà un’entità italiana composta dal suo attuale team e Burning Glass ha ribadito il suo impegno sia a far divenire Milano uno dei suoi centri di sviluppo globali sia a rafforzare la sua partnership con il centro di ricerca CRISP dell’Università di Milano-Bicocca.
Sigelman assumerà il ruolo di Presidente di Tabulaex mentre Daprà assumerà la carica di Amministratore delegato. Tabulaex conferma tutti gli impegni di progetto esistenti e l’intero staff senza modifiche.