Il numero di calorie bruciate dipende dal momento della giornata: ecco quando si immagazzina più grasso

Una ricerca pubblicata su Current Biology ha portato alla sorprendente scoperta del fatto che il numero di calorie bruciate quando siamo a riposo cambia a seconda del momento della giornata. “Il fatto che facendo la stessa cosa in un momento del giorno si bruciano molte più calorie rispetto ad un altro momento della giornata ci ha sorpresi”, ha dichiarato Kirsi-Marja Zitting, della Brigham and Women’s Hospital and Harvard Medical School e autrice dello studio.

Per determinare i cambiamenti nel metabolismo nel corso della giornata oltre agli effetti dell’attività, del ciclo sonno-veglia e dell’alimentazione, i ricercatori hanno studiato 7 persone in un laboratorio speciale senza nessun indizio sull’ora esterna. Non c’erano finestre, orologi, telefoni o internet. Ai partecipanti era stato assegnato un momento per andare a dormire e per svegliarsi. Ogni notte, gli orari venivano spostati in avanti di un’ora, che equivale a viaggiare verso ovest attraverso 4 fusi orari ogni giorno per 3 settimane. “Poiché stavano facendo l’equivalente di girare intorno al mondo ogni settimana, l’orologio interno del loro corpo non riusciva a stabilizzarsi. Questo ci ha permesso di misurare il ritmo metabolico a diversi momenti biologici del giorno”, ha spiegato Jeanne Duffy (Brigham and Women’s Hospital), co-autrice dello studio.

grasso corporeoI dati hanno dimostrato che il consumo di energia a riposo è più basso nella fase circadiana che corrisponde alla fine della notte biologica. Il consumo di energia era massimo circa 12 ore dopo, nel pomeriggio/sera biologici. I ricercatori hanno scoperto anche che il quoziente respiratorio, che riflette l’utilizzo di macronutrienti, varia con la fase circadiana. Questa misura era più bassa alla sera e più alta alla mattina biologica.

I risultati rinforzano il ruolo importante dell’orologio circadiano nel governare il metabolismo. Contribuiscono anche a spiegare perché le irregolarità negli orari in cui si mangia e si dorme dovute a orari di lavoro o altri fattori possano esporre maggiormente le persone a prendere peso. “Non è solo quello che mangiamo, ma anche quando e il riposo che influiscono su quanta energia bruciamo o immagazziniamo come grasso. La regolarità delle abitudini, come mangiare e dormire, è molto importante per la salute generale”, ha commentato Duffy.