Arriva la “cometa di Natale” 46P/Wirtanen: ecco “la prima FOTO scattata dalla Sicilia”

La “cometa di Natale” 46P/Wirtanen risplende nel cielo di fine novembre: un assaggio prima del 16 dicembre, quando passerà a soli 11,5 milioni di km dalla Terra. Il prossimo 12 dicembre raggiungerà invece il perielio, il punto più vicino al Sole lungo la sua orbita.

La cometa è relativamente giovane: è stata scoperta nel 1948 dall’astronomo Carl A. Wirtanen e ha un periodo di 5 anni (ogni 5 anni si avvicina al Sole, rendendosi visibile con la sua caratteristica chioma).
Si può ammirare ad occhio nudo o con un binocolo nella costellazione della Fornace, ma solo in luoghi bui lontani dalle luci delle città. E’ ancora molto bassa sull’orizzonte e compare solo per poco tempo.

La luminosità aumenterà fino a metà dicembre e rimarrà ben visibile fino all’inizio di gennaio, ecco perché si è conquistata l’appellativo “cometa di Natale“.
Nelle prossime settimane la chioma apparirà grande il doppio della Luna, ma non potremo ammirarne la coda a causa dell’allineamento con il nostro pianeta: sarà nascosta dalla chioma stessa e sarà quindi visibile come una sorta di nebulosa o di stella sfocata.

46P/Wirtanen è relativamente piccola (diametro di circa 1,2 km) potrebbe essere la più spettacolare degli ultimi anni: capita raramente che un oggetto di questo tipo sia così ben visibile dalla Terra.

In alto, a corredo dell’articolo, lo scatto di Roberto Cattona, che, spiega, ha fotografato la cometa “dalla provincia di Messina, è la prima foto scattata dalla Sicilia.”