Maltempo, Conte: in arrivo 200 milioni, “l’Italia particolarmente esposta alle calamità naturali”

MeteoWeb

Per le Regioni colpite dalla recente ondata di maltempo ha provocato morti e danni ingenti sono in arrivo altri 200 milioni: lo ha dichiarato il presidente del Consiglio Giuseppe Conte intervenendo al Forum europeo per la riduzione del rischio organizzato a Roma dalla Protezione Civile.
Per l’ondata di maltempo il Consiglio dei ministri ha stanziato 53 milioni – ha precisato Conte – e altri 200 stanno arrivando con un mio personale decreto“.
L’Italia è un paese particolarmente esposto ai rischi di calamità naturali, tra cui terremoti, alluvioni e rischio idrogeologico, che hanno causato numerose vittime“, ha proseguito, annunciando “un tavolo di lavoro per un piano nazionale contro il rischio idrogeologico con tutti gli enti locali. Sarà un piano per la sicurezza e gli investimenti per l’ammodernamento delle infrastrutture“. “Il governo sta lavorando per ridurre l’impatto dai rischi, ma nessun Paese da solo può far fronte a queste sfide globali. E’ indispensabile uno sforzo europeo ed internazionale per la salvaguardia ambientale e i rischi naturali, ampliati dai cambiamenti climatici“.
Conte ha ringraziato “a nome di tutti gli italiani” la Protezione Civile, “si tratta di uomini preziosi in grado di affrontare e gestire le emergenze che hanno funestato il nostro Paese“.