Maltempo: Genova ricorda le vittime delle alluvioni del 2011 e del 2014

MeteoWeb

Momenti di forte commozione oggi a Genova, all’incrocio tra corso De Stefanis e corso Sardegna, in occasione della commemorazione delle vittime dell’alluvione del 4 novembre 2011. Furono Shpresa, Gianissa e Gioia Dejala, Angela Chiaramonte, Evelina Pietranera e Serena Costa, le persone che persero la vita a causa dell’esondazione del Rio Fereggiano, nel quartiere di Marassi.
C’e’ ancora molto da lavorare per evitare che tragedie simili accadano ancora e lo diciamo in una giornata in cui, in un’altra regione lontana, una tragedia simile si e’ ripetuta: dieci vittime in Sicilia dopo quanto avvenuto a Belluno e, prima, nella nostra regione, segno che ancora molto c’e’ da fare. A Genova ci sono molti cantieri aperti e questo vuol dire che la strada imboccata e’ quella giusta,” ha dichiarato il governatore Giovanni Toti.
Dopo la deposizione di una corona di fiori la cerimonia è proseguita a Borgo Incrociati per ricordare Antonio Campanella, vittima dell’alluvione dell’ottobre 2014.