Maltempo, voragine sulla Pontina: “Urgente la messa in sicurezza”

Il tragico incidente avvenuto sulla Via Pontina, in cui l’apertura di una voragine ha inghiottito un’auto in transito, dimostra purtroppo una volta di piu’ che la messa in sicurezza di questa strada non puo’ piu’ essere rimandata. Chiediamo al Ministro Toninelli e al Presidente Zingaretti un atto di responsabilita’: stop al progetto dell’autostrada Roma-Latina, un pozzo senza fondo di soldi pubblici per duplicare un collegamento che gia’ esiste, facendo per giunta pagare il pedaggio e devastando agro romano, parchi, aziende agricole“: lo si legge in una nota di Guglielmo Calcerano e Nando Bonessio rispettivamente portavoce di Roma e del Lazio dei Verdi. “Si investa subito, invece, nei collegamenti su ferro e nella messa in sicurezza della Pontina, rendendola una superstrada, a costi inferiori: un intervento tanto piu’ necessario alla luce del cambiamento climatico in atto e dell’opportunita’ di porre in essere un piano organico di interventi di adattamento e mitigazione“.