Missione a Boston, il sogno di un gruppo di studenti napoletani diventa realtà: partiranno grazie a numerose donazioni

MeteoWeb

La ‘missione’ a Boston non è più un sogno. Un gruppo di studenti programmatori dell’Istituto Tecnico Industriale “Augusto Righi” di Napoli, Mauro D’Alo’, Davide Di Pierro e Luigi Picarella, a gennaio andranno a Boston con i loro insegnanti di matematica ed informatica, Salvatore Pelella e Ciro Melcarne, per gareggiare e aspirare alla vittoria dell’High School Tournament della “Zero Robotics“, la competizione internazionale di programmazione di robotica aerospaziale ideata dal Massachusetts Institute of Technology (MIT), in collaborazione con la NASA. “Gia’ 24 ore dopo l’appello degli studenti nel corso del Sabato delle Idee, dedicato alla rivoluzione della robotica, siamo stati sommersi da una straordinaria gara di solidarieta’ per finanziare la loro missione internazionale“. Ha precisato Marco Salvatore, lo scienziato fondatore del Sabato delle Idee, che insieme a Vittoria Rinaldi, dirigente dell’Istituto Righi, ha annunciato l’avvio del progetto che stava per saltare. “Da Napoli ad Atlanta c’e’ stata un’incredibile risposta di tantissime aziende all’appello dei nostri studenti – racconta la preside Rinaldi – una reazione che dimostra quanto sia importante accendere i riflettori sulle tante eccellenze sommerse all’interno delle scuole del nostro Paese perche’ per fortuna le imprese pronte ad investire sul merito ci sono“.