Nuova Zelanda: nuovo spiaggiamento di massa di 150 balene pilota

MeteoWeb

Quasi 150 balene pilota (globicefale) sono morte spiaggiate sulla costa di una piccola isola della Nuova Zelanda: lo hanno reso noto le autorità locali e nazionali. La scoperta è stata effettuata da un escursionista sull’isola Stewart, una trentina di km al largo della costa meridionale dell’Isola del Sud.
Al momento dell’avvistamento metà delle 145 balene pilota era già morta, e date le condizioni disperate di quasi tutte le altre, si è deciso di procedere all’eutanasia.
E’ triste, ma le possibilità che potessero riprendere il mare erano bassissime“, ha spiegato Ren Leppens, responsabile del Dipartimento delle operazioni di conservazione sull’Isola Stewart.

Gli spiaggiamenti di balene sono piuttosto comuni in Nuova Zelanda: vengono riportati circa 85 casi l’anno, ma in genere si tratta di singoli cetacei, non di arenamenti di gruppo.