Terni: disinnesco di residuato bellico a Cesi, 10.750 persone allontanate dalle case

MeteoWeb

In corso le operazioni di evacuazione a Cesi, nel Comune di Terni, nell’area intorno al punto in cui è stato rinvenuto un ordigno bellico inesploso, che verrà fatto brillare oggi dagli artificieri dell’Esercito: circa 10.750 le persone che devono allontanarsi da casa. Tutto si sta svolgendo in maniera regolare senza particolari problemi, con la collaborazione dei cittadini.

La macchina organizzativa del Comune di Terni e della Protezione civile e’ in funzione dall’alba con 180 volontari della Protezione civile, da tutta l’Umbria, 20 dei quali delle organizzazioni sanitarie con ambulanze. Sono impegnati anche circa 50 dipendenti comunali, compresi otto assistenti sociali.