Terni: disinnescato residuato bellico a Cesi, emergenza terminata

A Cesi (Terni) si sono concluse alle 13:45 le operazioni di messa in sicurezza del residuato bellico da 250 libbre rinvenuto nei giorni scorsi in un cantiere edile. Circa 10.750 persone, residenti in un raggio di 1.680 metri dal punto di stazionamento dell’ordigno, possono rientrare nelle loro case.
Alle 13:10 si sono concluse le operazione di despolettamento dell’ordigno, seguite da quelle per la sua messa in sicurezza.
Il disinnesco è stato eseguito dagli artificieri del 6° reggimento Pionieri di Roma.