WhatsApp non è sicuro: ci sono falle nel sistema che permettono di spiare le chat, ecco come si fa

MeteoWeb

Ci sentiamo sempre più sicuri nell’utilizzare le chat di messaggistica, soprattutto WhatsApp, ma in fondo così sicuro non è. Nonostante la crittografia end-to-end l’app presenta una falla nel sistema che permette a terze persone di leggere le nostre conversazioni di nascosto, e senza ricorrere a difficili escamotage. WhatsApp Web, ovvero la versione browser e desktop di WhatsApp, è il metodo meno sicuro per scambiarsi messaggi. E’ infatti sufficiente andare su web.whatsapp.com dal proprio device, prendere lo smartphone della persona da spiare, aprire il suo WhatsApp e scansionare il QR Code che appare sullo schermo, ricordandosi di lasciare la spunta ‘Resta Connesso‘, in maniera tale che tutti i messaggi che quella persona si scambierà da quel momento in poi sulla chat potranno essere visibili sul proprio pc. Sarà dunque possibile vedere in tempo reale con chi messaggia l’altra persona e cosa scrive.

musica su whatsappUn altro modo per ‘spiare’ facilmente gli scambi di messaggi su WhatsApp di qualcuno senza che se ne accorga è l’archivio. Aprendo WhatsApp e andando su Impostazioni > Utilizzo dati e archivio > Utilizzo archivio, si aprirà la lista dei contatti con cui l’utente interagisce, con i dati che indicano peso di testi, foto, video, messaggi vocali condivisi. Sugli Store e online vi sono inoltre app e programmi ‘spia’, ma oltre che essere a pagamento, si rivelano spesso inaffidabili. Se pensiamo che il nostro WhatsApp possa essere spiato da qualcuno, scoprirlo è semplice: basta andare su WhatsApp Web/Desktop e vedere se ci sono sessioni WhatsApp Web attive; è dunque necessario chiuderle facendo tap su ‘Disconnettiti da tutti i computer‘.