Accadde oggi: il 28 dicembre 1947 muore Vittorio Emanuele III

MeteoWeb

Primo re Savoia a morire in esilio dopo Carlo Alberto, Vittorio Emanuele III morì ad Alessandria d’Egitto il 28 dicembre 1947.

Consentì nel 1922 l’affermarsi del Fascismo e passò alla storia per la sua fuga, dopo l’Armistizio dell’8 settembre 1943, che lasciò allo sbando l’esercito italiano.

Abdicò a favore del figlio Umberto poco prima del Referendum, in cui si affermò la Repubblica.