Ancona: bimbo morto a Camerano, caso di sindrome di decesso in culla

MeteoWeb

Tragedia ad Ancona: un bimbo di un anno è morto nella notte del 26 dicembre in casa a Camerano. Secondo quanto emerso dall’autopsia eseguita agli Ospedali Riuniti di Ancona, il piccolo sarebbe deceduto per un arresto cardiocircolatorio, probabilmente dovuto alla cosiddetta sindrome della morte improvvisa in culla, di cui non sono ancora chiare le cause. L’esame non ha riscontrato ostruzioni delle vie aeree né polmonite, malformazioni cardiache o di altro tipo.
Da qualche giorno il bimbo accusava normali sintomi influenzali: le sue condizioni erano peggiorate finché la madre si è accorta che il figlioletto non respirava più. I sanitari del 118 e della Croce gialla, giunti immediatamente sul posto, hanno trovato il bimbo già in condizioni disperate. Inutili i tentativi di rianimarlo.
I funerali del piccolo si svolgeranno oggi pomeriggio.