Australia: 200 specie di corallo trovate nelle profondità della Grande Barriera Corallina

MeteoWeb

Una ricerca pubblicata su “Proceedings of the Royal Society B” ha studiato l’area della Grande Barriera Corallina australiana, scoprendo quasi 200 specie di corallo nelle regioni più profonde, rispetto alle circa 30 specie precedentemente registrate.
Paul Muir del Museum of Tropical Queensland ha spiegato che l’ultimo censimento rappresentava circa la metà delle specie coralline della regione e suggeriva un’importante funzione degli habitat più profondi che potrebbero essere cruciali nel preservare la biodiversità e contribuire a rigenerare le zone danneggiate della barriera corallina.
Lo studio si è soffermato sulle zone più profonde della barriera, che forniscono protezione rispetto al fenomeno dello sbiancamento e da tempeste devastanti: i risultati della ricerca suggeriscono un ruolo importante degli habitat più profondi, in particolare ad tra i 30 e i 45 metri.