Clima, Australia: aumento “di circa cinque volte nella frequenza di caldo estremo”

MeteoWeb

Secondo l’ultimo report del prestigioso Bureau of Meteorology e dell’ente nazionale di ricerca Csiro, l’Australia è sempre più stretta nella morsa di eventi estremi, tra alte temperature, siccità, stagioni degli incendi sempre più lunghe, aumento del livello dell’oceano e acque con temperature sopra la media.
Il rapporto, pubblicato con cadenza biennale, rileva le variazioni di lungo termine e le tendenze individuate nel clima nel continente: gli esperti hanno rilevato che la tendenza al riscaldamento sta continuando, con un incremento di 1°C dal 1910, quando hanno avuto inizio le rilevazioni.

In generale c’è stato un aumento di circa cinque volte nella frequenza di caldo estremo e questo si registra sia nelle temperature medie mensili che in quelle diurne e in quelle notturne“, spiega Karl Braganza, direttore del monitoraggio del clima del Bureau of Meteorology. “Sappiamo dalla nostra analisi che la causa degli aumenti nella concentrazione di CO2 risale all’attività umana, con la bruciatura di combustibili fossili e i cambiamenti nell’uso del territorio“.