Clima: oggi si chiude la COP24, finale ad alta tensione

MeteoWeb

Si chiude oggi, venerdì 14 dicembre 2018, la conferenza sul clima COP24, tenutasi in Polonia: dopo due settimane di discussioni e dissidi i delegati di quasi 200 Paesi non avrebbero ancora trovato un accordo su varie questioni, dall’adozione delle ultime scoperte scientifiche sul clima al finanziamento delle future iniziative.
Al termine della Conferenza si dovrebbero individuare delle regole di attuazione dell’Accordo di Parigi del 2015, in virtù del quale i firmatari si sono impegnati a mantenere l’innalzamento del livello delle temperature globali al di sotto di +2°C.

Il Panel intergovernativo sul cambiamento climatico, Ipcc, ha sottolineato più volte che non vi è alcuna speranza di raggiungere l’obiettivo di Parigi se non si tagliano le emissioni di gas serra entro metà secolo.
Nonostante la convezione Onu preveda che il negoziato tra i Paesi avvenga sulla base delle “migliori ricerche scientifiche disponibili“, 4 Paesi si rifiutano di “accogliere” le conclusioni dell’Ipcc: si tratta di Stati Uniti, Russia, Arabia Saudita e Kuwait (i più grandi produttori di idrocarburi).
La Polonia, inoltre, è nel mirino degli ambientalisti, perché ha chiesto il permesso di continuare a utilizzare il carbone anche nei prossimi decenni, nonostante l’indicazione opposta degli scienziati.