Clima, COP24 in Polonia: per Legambiente “cruciale un chiaro e forte impegno dell’Europa”

MeteoWeb

In Polonia si gioca molto del futuro dell’Accordo di Parigi. Per il successo di questa conferenza sul clima sara’ cruciale un chiaro e forte impegno dell’Europa, tradurre in azione l’accordo del 2015 e prevedere impegni di riduzione delle emissioni sempre piu’ ambiziosi“: lo auspica Legambiente, alla vigilia dell’avvio a della COP24, la Conferenza sul Clima. “In Polonia non e’ ammesso un fallimento e molto dipendera’ dalla leadership che l’Europa sapra’ mettere in campo. Serve un forte protagonismo europeo in grado di superare il minimalismo della presidenza polacca e consentire ad un’Europa coesa di essere il perno di una “Coalizione di Ambiziosi”, con il pieno coinvolgimento e supporto della Cina, in grado di ricreare lo spirito di Parigi. Una sfida che l’Europa puo’ e deve vincere non solo per il successo di Katowice, ma soprattutto per accelerare la decarbonizzazione dell’economia europea e vincere la triplice sfida climatica, economica e sociale, creando nuove opportunita’ per l’occupazione e la competitivita’ delle nostre imprese,” dichiara Mauro Albrizio, responsabile dell’ufficio europeo di Legambiente. “Ci aspettiamo che alla COP24 di Katowice ci sia una risposta politica chiara e forte dei governi al messaggio di urgenza e speranza inviato dall’IPCC per tradurre in realta’ la promessa di Parigi. Siamo ancora in tempo per contenere il surriscaldamento del pianeta entro la soglia critica di 1.5 C, ma per far cio’ servono impegni di riduzione delle emissioni molto piu’ ambiziosi di quelli sottoscritti a Parigi in modo da poter raggiungere zero emissioni nette entro il 2050 a livello globale“.