Ecco i cibi della Dieta Mediterranea più amati dagli italiani

MeteoWeb

La Dieta Mediterranea è un Patrimonio UNESCO che ha da poco ‘compiuto’ 8 anni, ma il suo valore viene celebrato ogni giorno dalla Campagna di promozione della Dieta Mediterranea e dalla relativa community Mediterranean Diet Lovers, nata poco meno di un anno fa.

Da marzo a novembre, sui canali social, gli iscritti alla pagina sono stati invitati a esprimere le proprie preferenze in cucina, attraverso 8 sondaggi che hanno visto protagoniste alcune eccellenze nostrane e a cui hanno partecipato oltre 10.000 persone. L’obiettivo? Scoprire quali sono alcuni dei piatti e degli ingredienti della tradizione più amati dagli italiani.

E come iniziare se non dalle conserve, vere prelibatezze della tradizione contadina che si tramandano ancora oggi di generazione in generazione? La sfida, che ha visto coinvolti sottaceti e sottoli, si è conclusa con una vittoria schiacciante dei secondi, sebbene sia da sottolineare come in molti abbiano inneggiato al gusto aspro-salato derivante dalla fermentazione in salamoia.

Con l’arrivo della bella stagione, invece, gli utenti sono stati chiamati a rispondere su alcuni alimenti che si trovano sulle nostre tavole in questo periodo, dalla verdura, alla frutta, alle erbe aromatiche. E se non ci sono stati dubbi al momento di preferire l’asparago verde a quello bianco – meno conosciuto –, quello tra ciliegie o fragole e menta o rosmarino è stato un vero testa a testa che ha coinvolto migliaia di persone in una sfida a colpi di like e commenti. Alla fine, per pochissimi voti, la ciliegia ha vinto sulla fragola e il rosmarino è stato preferito alla menta.

Nel sondaggio estivo, la protagonista è stata la Sicilia: granita siciliana oppure sorbetto, portato in Italia ai tempi della dominazione araba sull’isola? La prima opzione è stata la più votata, risvegliando l’acquolina in bocca in tutti i lettori.

Le ultime 3 sfide hanno dato risultati inaspettati. A settembre, il sondaggio era nord contro sud, ovvero la semplice michetta contro il ricco pane cunzato: vincitrice a sorpresa è stata proprio la michetta, forse in quanto rappresentante del formato di pane ideale per realizzare gustosi panini imbottiti magari con salumi DOP e IGP della nostra tradizione. Nel mese di ottobre, tra pesto e ragù l’ha spuntata il pesto che, nonostante la nomea di essere un condimento non facilmente digeribile per la presenza dell’aglio, ha comunque conquistato il palato degli italiani.

Infine, cosa preferiscono gli italiani tra un minestrone originario dalla tradizione contadina e una vellutata che sempre più spesso viene rivisitata anche dai grandi chef? Ad aggiudicarsi il primo posto è stato proprio il minestrone, in tutte le sue varianti.

È interessante notare come, dai sondaggi, è emerso che gli italiani optino sempre più spesso per prodotti la cui preparazione o il momento di consumo sono semplici e veloci: un chiaro segnale del cambiamento della società di oggi che fa della praticità e dell’immediatezza le sue caratteristiche principali, come testimoniato anche dal successo di altri post sulla pagina, come quelli sul pesce in scatola, un’ottima alternativa in termini di qualità, proprietà e valori nutrizionali.

Quando si parla di materie prime, invece, c’è molta più indecisione ma, di fronte a prodotti più particolari, la scelta ricade tendenzialmente sul più noto: sì dunque alle sperimentazioni con le cucine etniche, ma a tavola l’italianità rimane la strada più sicura.

Con il nuovo anno, Mediterranean Diet Lovers si propone di continuare la sua indagine spostando il focus sulle ricette della tradizione italiana per far riscoprire ai suoi utenti i veri sapori della cucina nostrana.