Jackie Chan fa sesso con una prostituta: la scena sfugge alla censura iraniana e scatta il licenziamento di un dirigento

MeteoWeb

Un dirigente regionale della tv di Stato iraniana Irib è stato licenziato per aver inavvertitamente permesso la trasmissione di una scena di sesso in cui Jackie Chan, attore e artista marziale, fa sesso con una prostituta in uno dei suoi film. Gli spettatori dell’isola Kish sono rimasti di sasso quando hanno assistito alla scena, che va ben oltre i consueti limiti imposti in Iran, dove uomini e donne non possono neppure stringersi la mano sugli schermi. Dopo che uno spettatore ha pubblicato una clip online, la reazione è stata veloce. L’agenzia semi ufficiale Isna ha scritto che la trasmissione di “queste scene, in totale contraddizione con i principi di Irib, ha portato alla rimozione e alla reprimenda di alcuni dipendenti di Irib a Kish“, tra cui il direttore generale locale. Tra gli spettatori, c’è chi ha sottolineato con sarcasmo e rabbia che nessuno è invece stato licenziato per l’incidente stradale di un pullman a Teheran la scorsa settimana, in cui 10 studenti sono morti.

I pullman si ribaltano, gli aerei si schiantano, le navi affondano, nessuno viene licenziato. Pochi secondi di Jackie Chan che fa l’amore su Irib e immediatamente il personale viene licenziato“, ha scritto un utente su Twitter. Un presentatore dell’emittente, Reza Rashidpoor, ha scherzato in un talk show dicendo che la controversia sarebbe stata evitata, se solo fossero stati inclusi sottopancia con la scritta che Chan era sposato all’attrice che ha interpretato la prostituta. Il riferimento è a un programma della scorsa settimana, dove la rete ha puntualizzato che una coppia si teneva la mano perché era sposata nella realtà.