“Secondo te di quale malattia soffre?”: video-interviste per sensibilizzare sulla Fibrosi Polmonare Idiopatica

MeteoWeb

La Fibrosi Polmonare Idiopatica (IPF) è una malattia rara che colpisce i polmoni e toglie il fiato. Ad oggi, in Italia, sono circa 15000 le persone colpite, principalmente uomini sopra i 60 anni, ma la sua diffusione è in aumento. Conoscere la malattia e i suoi sintomi è fondamentale per agevolare una diagnosi precoce, strumento determinante per mettere in atto percorsi riabilitativi efficaci.

In pochi però conoscono e sanno riconoscere i sintomi dell’IPF, campanelli di allarme di questa patologia.

Per questo motivo Voci Sott’Acqua, progetto di sensibilizzazione sulla Fibrosi Polmonare Idiopatica ideato e realizzato da Reverb con il contributo non condizionato di Boehringer Ingelheim, scende nelle strade delle città italiane, insieme ai pazienti che soffrono di questa patologia, per intervistare i passanti.

Le interviste sono riprese e montate per raccontare in modo semplice e diretto cosa è la Fibrosi Polmonare Idiopatica e cosa significhi soffrirne.

Reverb lavora da più un anno al progetto Voci Sott’Acqua, una campagna di comunicazione dedicata alla patologia che fa tesoro degli strumenti propri del mondo artistico e performativo per realizzare un percorso di scoperta dell’IPF empatico, puntuale e vicino ai pazienti. La pagina Facebook del progetto è la più grande e attiva community d’Italia dedicata alla patologia, ricca di contenuti video, interviste a medici e pazienti, fotografie, video animati, resoconti delle attività live come lo spettacolo teatrale Respirare Sott’Acqua o la Staffetta del Respiro svoltasi durante la Salomon Running Milano.

Le video-interviste, realizzate per questa prima edizione nella città di Torino, si avvalgono della partecipazione degli associati della neonata associazione pazienti piemontese “Insieme per Fare” Onlus, che ha tra i suoi obiettivi principali sostenere i malati di IPF e i loro familiari, agevolare la loro messa in contatto, sostenere la ricerca scientifica, promuovere e diffondere informazioni sulle cure e sulla patologia. L’associazione ha sede a Torino e lavora sul territorio piemontese coordinandosi a livello nazionale con la Fimarp, Federazione Italiana IPF e Malattie Rare Polmonari.

La Fibrosi Polmonare Idiopatica

La Fibrosi Polmonare Idiopatica (IPF) è una patologia polmonare di cui non si conoscono le cause che colpisce principalmente gli uomini sopra i 60 anni: gli alveoli si riempiono di tessuto cicatriziale che rende impossibile lo scambio di ossigeno e anidride carbonica del sangue. Si tratta di una malattia che non ha una cura risolutiva e porta alla morte nel giro di alcuni anni, l’unica speranza di guarigione è il trapianto dei polmoni che si può però effettuare solo in alcuni casi. Esistono diversi farmaci che rallentano notevolmente lo sviluppo della malattia e i suoi effetti sul corpo, allungando le aspettative e la qualità della vita dei pazienti. La diagnosi precoce è fondamentale per poter intervenire efficacemente.