Maltempo, il vento alimenta gli incendi al nord: diverse persone intossicate in un agriturismo 

MeteoWeb

Un incendio boschivo, alimentato dal vento forte che sta sferzando in queste ore il nord della Lombardia, e’ scoppiato in località Montemezzo (Como). Una persona si è lievemente ustionata agli arti nel tentativo di spegnere le fiamme mentre altre persone risultano intossicate dal fumo in un agriturismo a Sorico. Sul posto Vigili del Fuoco, Protezione Civile e mezzi di soccorso sanitario.

Una persona e’ rimasta ustionata in maniera non grave e altre due sono state portate in ospedale per un principio di intossicazione da fumo in seguito a un vasto incendio che si e’ sviluppato oggi sulle pendici del monte Belinghera, tra i Comuni di Montemezzo, Sorico e Gera Lario, nella zona dell’Alto lago di Como, al confine con la Valchiavenna. Le fiamme, propagatesi facilmente con il forte vento e grazie al terreno molto secco, hanno interessato un fronte di un paio di chilometri a circa mille metri di quota. Una cinquantina di persone sono state costrette a lasciare in via precauzionale le loro baite sui monti, abitate in questo periodo di festivita’, perche’ minacciate dalle fiamme. L’incendio ha interessato anche un agriturismo di Sorico, che e’ stato in parte danneggiato. L’ustionato e’ un villeggiante di 42 anni che, nel tentativo di spegnere le fiamme, si e’ procurato ustioni alle gambe. Per tutto il giorno hanno lavorato vigili del fuoco, personale della Forestale, volontari della Comunita’ Montana, della Protezione civile e personale del Soccorso alpino. La loro opera non e’ stata facile per via del vento e della notevole quantita’ di fumo che si e’ sviluppata. In seguito al forte vento oggi e’ stata piu’ volta interrotta la navigazione di battelli, aliscafi e traghetti soprattutto nella zona del Centro Lago di Como.