Marijuana al posto dell’incenso, uno ‘scherzo da prete’ fatto…ad un prete: dopo la messa tutti al pronto soccorso

MeteoWeb

Dopo la messa tutti ricoverati in ospedale. Non è l’epilogo di una barzelletta, ma quello di uno scherzo di cattivo gusto. Il parroco e alcuni fedeli di una piccola parrocchia di Chieti avrebbero invaso il pronto soccorso della cittadina al termine della funzione religiosa: erano tutti in evidente stato confusionale apparentemente senza una ragione plausibile. Sottoposti ad esami, i pazienti sono risultati essere stati intossicati dal cannabinoide sintetico JWH 122. I medici, e gli stessi pazienti, sono rimasti a bocca aperta e senza un’apparente spiegazione. Secondo le prime ricostruzioni, l’intossicazione potrebbe essere stata causata causata dallo scherzo di cattivo gusto di alcuni giovani della parrocchia, i quali avrebbero sostituito l’incenso con la marijuana prima dell’inizio della messa. Nel momento in cui il parroco ha acceso quello che credeva essere incenso, la chiesa si è subito riempita di fumo e i presenti sono rimasti intossicati, cadendo in uno stato confusionale. Le immediate cure dei sanitari hanno permesso a prete e fedeli di riprendersi in fretta, e ora in città si cerca chi ha fatto lo ‘scherzo da prete’ proprio al prete! Sempre che lo scherzo non sia tutta la vicenda…