A Marina di Camerota: conclusa la prima parte del corso per diventare Guida Ambientale Escursionistica

MeteoWeb

Si è conclusa la prima parte del corso per diventare Guida Ambientale Escursionistica a Marina di Camerota: il turismo ambientale affiancherà in Campania quello balneare ed allungherà la stagione turistica.
Marina di Camerota, Palinuro sono note località balneari – ha dichiarato Mauro Orazi, Coordinatore delle Guide Ambientali Escursionistiche AIGAE del Lazio e Consigliere Nazionale – e il turismo ambientale non si sostituirà a quello balneare ma si affiancherà a questa vocazione perché può allungare la stagionalità, può portare turisti nell’entroterra e può attrarre i tanti turisti stranieri che vedono nell’unione tra una meravigliosa natura quasi montana ed il mare come un qualcosa di unico che veramente l’Italia può vantare insieme a pochissime altre nazioni”.

Le nuove guide dovranno studiare anche Storia ed ecologia del paesaggio, Psicologia, Geologia, Pedagogia. Ben 300 ore di formazione di cui almeno 100 ad aria aperta, sul campo, nei territori da raccontare, vivere e descrivere, ed inoltre le aspiranti guide dovranno seguire lezioni su varie materie come leadership, gestione di gruppo, abbigliamento, attrezzatura, allenamento, alimentazione, riduzione del rischio, psicologia, Parchi ed Aree Protette, fiscalità, educazione ambientale e alla sostenibilità, project work, zoologia, escursione faunistica, primo soccorso outdoor, marketing e promozione, turismo sostenibile, turismo responsabile, ecologia, biodiversità terrestre, cartografia, sentieristica, biodiversità marina, botanica, geologia, comunicazione, interpretazione ambientale. La Campania formerà così le nuove Guide Ambientali Escursionistiche. Come materie anche Geologia, Psicologia, Pedagogia, Storia del Paesaggio.