Aloe vera, tutti i benefici per il corpo e la salute: ecco perché gli Egizi la chiamavano la “pianta dell’immortalità”

MeteoWeb

L’aloe vera è una pianta molto amata nelle case, dove occupa il suo posto sul davanzale in attesa di essere impiegata per dare un rapido sollievo da tagli e ustioni. In realtà, l’aloe vera è molto più di questo, avendo oltre 75 componenti bioattivi che contribuiscono al benessere del corpo in molti modi, dall’acne al sistema immunitario. L’aloe vera medicinale offre benefici antinfiammatori, antibatterici e analgesici al punto che gli antichi Egizi la chiamavano la “pianta dell’immortalità” e le tribù indigene americane la definivano la “bacchetta del paradiso” o la “pianta medicinale”. Ecco perché l’aloe vera è una delle migliori piante medicinali da appartamento.

Vitamine antiossidanti

L’aloe è ricca di vitamine, come A, B1, B2, B6, B12, C, E, acido folico e colina. La carenza di vitamina B12 può essere comune tra le persone di 65 o più anni così come in coloro che seguono una dieta priva di carne. Gli integratori di vitamina B12 non sono sempre velocemente assorbiti dal corpo, ma alcuni studi dimostrano che consumare aloe vera può aumentare la biodisponibilità della B12, rendendone più facile l’assorbimento.

Minerali

Insieme alle vitamine, l’aloe è piena anche di molti minerali, come rame, magnesio, potassio, calcio, zinco, manganese, cromo e selenio. Questi minerali contribuiscono a migliorare la funzionalità degli enzimi e a migliorare i percorsi metabolici che mantengono le cellule in condizioni ottimali.

Aminoacidi e acidi grassi

Offrendo 20 aminoacidi, inclusi 7 essenziali, l’aloe vera aiuta a rafforzare il sistema immunitario e assicura la sintesi adeguata degli ormoni, delle proteine e degli enzimi. Inoltre, contiene acidi grassi antinfiammatori come il beta-sitosterolo, campesterolo e lupeolo, e altri steroli vegetali come l’acido oleico, palmitico, linoleico, linolenico e stearico.

Enzimi

Ricca di enzimi, come amilasi, lipasi, bradichinasi e altri 6, l’aloe vera dà una spinta naturale al metabolismo e al sistema digerente. La maggior parte degli enzimi presenti nell’aloe aiutano a distruggere grassi e zuccheri, mentre il bradichinasi riduce l’infiammazione cutanea.

Numerosi benefici per la salute

Oltre ad alleviare le ustioni e favorire una rapida guarigione delle ferite, il gel dell’aloe vera può essere aggiunto a shampoo e creme per le mani per un’idratazione extra. Il succo di aloe vera, che è il gel filtrato e mescolato con acqua, è un’altra opzione per coloro che desiderano consumare l’aloe. Il succo di aloe offre molti benefici, tra cui la detossificazione del fegato e dei reni, il bilanciamento dei livelli del pH, sollievo contro la costipazione, la colite, la sindrome dell’intestino irritabile e l’acne, miglioramento della salute immunitaria e cardiaca.

Le persone interessate ad assumere il succo di aloe per ragioni diverse dalla costipazione dovrebbero assicurarsi di comprare il succo di aloe a basso contenuto di antrachinoni, in modo che non contenga grandi quantità di emodina e lassativi.

Inoltre, secondo uno studio pubblicato su Journal of Health Science, utilizzare il succo di aloe come collutorio può aiutare a ridurre la placca e l’infiammazione con la stessa efficacia dei collutori alla clorexidina presenti sul mercato.

È chiaro, quindi, che l’aloe vera sia in grado di aiutare il corpo a guarire sia dentro che fuori. E tutto parte da quella semplice pianta tenuta sul davanzale.