Bimbo si perde nel bosco e viene ritrovato dopo due giorni: un orso si è preso cura di lui, proteggendolo dal maltempo

MeteoWeb

Sembra una fiaba, ma non lo è. Il fatto straordinario è accaduto pochi giorni fa negli Stati Uniti. In North Carolina, un bimbo di tre anni, sparito da due giorni, è stato ritrovato nei boschi sano e salvo, nonostante il freddo intenso e il maltempo. Lui stesso ha raccontato ai soccorritori di esser stato “protetto da un orso“. “I miracoli accadono“: ha scritto commossa su Facebook Breanna Hathaway, la zia del piccolo Casey. Gli inquirenti stanno ora indagando per scoprire se la storia raccontata dal piccolo corrisponda a verità. Quel che è certo è che del bimbo si erano perse le tracce mentre giocava nel cortile della casa della bisnonna con altri due bambini. Faceva freddo e Casey non indossava vestiti pesanti o adatti a stare fuori per diverse ore. Le ricerche sono scattate subito, con elicotteri, droni, unità cinofile e sommozzatori, ma del bambino nessuna traccia.

Con il passare delle ore la preoccupazione è diventata sempre più concreta, anche in ragione del fatto che la temperatura era scesa a -2 gradi centigradi e, con quel freddo e le forti piogge, anche le ricerche ad un certo punto sono state costrette a fermarsi. Si temeva il peggio. Ma il giorno dopo, all’improvviso e quando le speranze erano ormai perse, alcuni volontari hanno sentito un pianto e individuato in punto: i soccorritori si sono immersi nell’acqua gelida fino alla vita per avvistare il piccolo. Lo hanno ritrovato aggrovigliato in un cespuglio spinoso, bagnato fradicio ma in un buono stato: aveva qualche graffio ma stava bene e ha chiesto un bicchiere d’acqua e di riabbracciare la mamma. Quello che ora gli investigatori stanno cercando di capire è come abbia fatto un bambino di tre anni a resistere due giorni in mezzo al bosco con delle temperature a dir poco proibitive. A Chip Hughes, sceriffo della contea di Craven, che gli ha chiesto come abbia fatto, Casey “ha detto di avere un amico nei boschi, che era un orso e che è rimasto con lui“.